18 ottobre 2011 09:52

Monte: "E' necessario aumentare la raccolta differenziata"

E' stato pubblicato lo scorso 14 ottobre l'avvio della gara d'appalto per il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani col sistema "porta a porta" nel comune di San Nicandro Garganico.

«Inizieremo a fare una differenziata “spinta”, ovvero con il porta a porta - aveva dichiarato il sindaco Vincenzo Monte al Consiglio Comunale dello scorso 30 agosto - arrivando a differenziare il 40% dei rifiuti contro l’attuale 15%. Con questa percentuale infatti potremo accedere a degli incentivi per lo smaltimento».

Il "porta a porta" è un modalità di raccolta di rifiuto che prevede il ritiro presso ogni singola utenza. A differenza della raccolta detta "stradale", che si avvale di cassonetti pubblici ubicati sulle strade cittadine, il "porta a porta" viene svolto con l’utilizzo di piccoli contenitori e buste personali. Con il porta a porta si deve semplicemente esporre il contenitore/busta all’esterno della propria abitazione ed attendere il passaggio di ritiro o svuotamento.

La gara avrà come basa d'asta l'importo d 6 milioni e 100mila euro per la durata di 5 anni. Come ovvio nelle gare di questo tipo il servizio verrà affidato a chi presenterà l'offerta economicamente più vantaggiosa tenendo conto dei criteri di valutazione per il profilo tecnico-qualitativo (70%) e per il profilo economico (30%).

In allegato il bando completo

Piero Vocale

Allegati

Numero di volte letto: 797