06 novembre 2011 09:54

Pezzano: "L’Ato Fg4 e la Capitanata saranno sepolti dalla spazzatura"

«La Capitanata sta lentamente ed inesorabilmente scivolando verso l’emergenza rifiuti, trasformando la solidarietà civica e istituzionale di Cerignola e dei Comuni dell’Ato Fg4 in una dannazione ambientale e finanziaria». E’ Rino Pezzano, consigliere provinciale e responsabile Enti locali della segreteria provinciale, a rilanciare l’allarme su l’imminente esaurimento della discarica di Forcone Cafiero: «questo impianto smaltisce l’immondizia di 30 città e paesi della provincia e sarà esaurito tra 4 mesi al massimo; a quel punto ce ne vorranno almeno altri 10 per l’ultimazione del quinto lotto e la sola discarica di Deliceto non potrà farsi carico dell’intera Capitanata».

«Le difficoltà finanziarie di alcuni Comuni, come quelle sofferte dal capoluogo, e lo scarso senso di responsabilità amministrativo di altri, a partire da San Nicandro Garganico, hanno provocato una catena di ritardi che sta strangolando, anche finanziariamente, Cerignola e gli 8 Comuni dell’Ato Fg4, la cui virtuosità e’ stata la salvezza dell’intera provincia – continua Pezzano – Se anche noi, ad onor del vero, avessimo potenziato la differenziata, la nostra discarica avrebbe avuto una vita più lunga e la qualità dell’ambiente sarebbe migliore; ma ciò che rileva ora e’ come affrontare un’emergenza largamente prevedibile. Provincia e Regione sono chiamate, ciascuna per le proprie competenze e responsabilità, a superare alcune timidezze e, ad esempio, sostenere apertamente e concretamente iniziative come quella assunta dal Comune di Vico del Gargano, e condivisa da altri centri dell’area, per la realizzazione di una discarica intercomunale destinata alla raccolta differenziata; anche perché proprio l’Ato Garganico e’ l’area in maggiore ritardo sotto il profilo impiantistico.

L’emergenza imminente deve essere l’occasione per avviare una nuova metodologia di gestione del ciclo dei rifiuti, finora limitata alla pur doverosa assunzione di provvedimenti commissariali. Bisogna tornare a programmare e, ancor più, bisogna stabilire regole certe per l’attuazione della programmazione. A partire da domani, dobbiamo tutti impegnarci ad affrontare con la doverosa serietà e concretezza questo problema; e, per parte mia – conclude Rino Pezzano – solleciterò l’assessore provinciale a calendarizzare a breve un incontro con tutti i soggetti istituzionali direttamente coinvolti nella gestione dell’Ato Fg4, per evitare che una montagna di rifiuti ci seppellisca».

Fonte: statoquotidiano.it

Numero di volte letto: 319