13 giugno 2012 17:48

Linea dura sulle regole da rispettare per la sicurezza di tutti

Pedalò, canoe e gommoni vietati a riva. Acqua­scooter sorvegliati speciali, so­lo a 400 metri dalla costa e ob­bligo di segnalazioni ovunque per i divieti di balneazione: è linea dura quest'anno sulle re­gole da rispettare dentro e fuo­ri gli stabilimenti balneari.

L'ordinanza della Capitaneria di Porto di Manfredonia illustrata questa mattina nel corso di una conferenza stampa, non lascia scampo ai tra­sgressori. «L'utente del mare - ha detto il comandante Francesco Staiano - deve rispettare le regole». Ecco nello specifico cosa dice l'ordi­nanza.

Entro i 200 metri dalla costa è vietato il transito e l'ormeggio di qualsiasi unità na­vale (escluso i mezzi di soccorso). Le imbarcazioni a remi, canoe, pattini, mosconi e simi­li possono navigare oltre tale fascia destinata alla balneazio­ne, solo con i corridoi di lan­cio. E' consentita la navigazio­ne in ingresso e in uscita dai porti ad una velocità inferiore ai tre nodi. L'avvicinamento e l'ancoraggio dei natanti (in condizione, di sicurezza) sono consentiti a meno di 500 me­tri per le scogliere e mille me­tri per le spiagge dove non vi siano attività di balneazione o di pesca subacquea.

Gli acqua­scooter non devono navigare a una distanza inferiore ai 400 metri dalla costa, nonchè nella fascia oraria compresa tra le 11 e le 13 e le 15 e le 17 di ogni giorno. Il limite delle zone di mare interdette alla navigazio­ne (per i lidi e spiagge libere) deve essere o segnalato con boe rosse o con un cartello che indichi la mancanza di segnalazione.

La balneazione è vietata poi all'interno dei porti o a meno di 100 metri da questi, nei corridoi di uscita e entrata, sui frangiflutti. I ge­stori dei lidi devono avere un servizio di assistenza alla bal­neazione con postazioni, ba­gnini e imbarcazioni di emer­genza.

La pesca è consentita oltre i 300 metri dalle spiagge e 200 metri dalla costa, se di superficie, oltre i 500 metri se subacquea.

Fonte: Teleradioerre

Allegati

Numero di volte letto: 598