01 giugno 2010 16:57

Anche l'AVERS tra le associazioni convenzionate con la Regione Puglia

E' stata sottoscritta formalmente questa mattina, presso la sede della Protezione Civile della Puglia a Bari, la convenzione tra la Regione Puglia e 25 associazioni di volontariato su 127 selezionate, per l'attuazione di iniziative volte alla salvaguardia del patrimonio boschivo nell'ambito della Campagna antincendi 2010. Lo ha annunciato l'assessore regionale alle Opere pubbliche e protezione civile Fabiano Amati.

Tra le associazioni convenzionate, anche l'AVERS di San Nicandro Garganico che, per il terzo anno consecutivo, si appresta a garantire vigilanza e pronto intervento nel territorio comunale ma anche oltre, dopo aver aqcuistato a proprie spese, nel 2008, una Fiat Campagnola pick-up con modulo antincendio.

«Cogliamo l'occasione della sottoscrizione delle convenzioni - ha affermato Amati - per ricordare alle associazioni di volontariato i propri doveri di soggetti qualificati nei confronti dei cittadini. L'attività di volontariato si sostiene anche con forme di collaborazione costante con lo Stato e con le forze dell'ordine per contrastare iniziative delittuose.

In una Regione come la nostra, che in estate è sottomessa ad incendi il più delle volte causati con dolo e in aree di rimboschimento - continua Amati -  è bene che si intraprenda una decisa attività di "volontariato preventivo", utile ad interrompere questa sorta di tela di Penelope che d'inverno tesse la trama del ripristino boschivo e d'estate registra il suo disfarsi.

Al di là dell'autorità che una realtà possiede sulla carta - ha continuato l'assessore alla Protezione civile - ciò che più conta è l'autorevolezza acquisita sul campo, che si raggiunge anche e soprattutto collaborando su argomenti spinosi ed entrando in conflitto con interessi non leciti che possono consumarsi su vari argomenti come gli incendi o l'abusivismo edilizio».

L'AVERS opererà h24, dal prossimo 15 giugno a tutto settembre, su coordinamento e autorizzazione della Sala Operativa regionale che, in caso di necessità, potrà inviarne gli operatori anche al di fuori del territorio comunale.

 

(foto: alcuni coordinatori dell'AVERS con il responsabile comunale di Protez. Civ. cap. Pietro Bortone)

Numero di volte letto: 219