21 luglio 2012 11:15

A soli 8 anni sarà al fianco di Luca Ward e Barbara Tabita

Benedetta Cataluddi, allieva dell’associazione "Solis Specimen – Scuola di canto moderno, danza classica, hip hop e teatro" di San Nicandro Garganico di Gessica Canova e Anna Rita Ferrazzano, ha passato le selezioni per recitare al cortometraggio "La ricotta e il caffè".

A soli 8 anni la piccola Benedetta reciterà al fianco di Luca Ward e Barbara Tabita, sotto la regia di Sebastiano Rizzo.

''La ricotta e il caffè'' è un importante progetto cinematografico dedicato alla figura di Giuseppe Fava, giornalista catanese ucciso dalla mafia il 5 gennaio 1984 a Catania, con 5 colpi di pistola, alla guida della sua Renault 5.

Draka Production, mette in campo una squadra di professionisti per la realizzazione di un corto cinematografico di altissimo livello. Nomi importanti del cinema, del teatro e della fiction italiani compongono il cast e la troupe.

Il titolo dell'opera scritta dalla sceneggiatrice Camilla Cuparo, è l’immagine di una società che si mescola ad un’altra società e la sovrasta, per intimorirla e per dominarla, un atto criminale riuscito eppure non completamente, purché se ne parli, purché si ricordi e ci si lasci ancora interrogare, smuovere e commuovere.

Il corto riporta la figura di Fava letta e vissuta attraverso gli occhi della figlia Elena, legata al padre da amore e ammirazione profondi e che del padre condivide tutte le scelte artistiche, professionali e intellettuali, sposandone spirito critico e amore per la verità e la giustizia.

Giuseppe Fava, direttore del Giornale del Sud e poi fondatore della rivista I Siciliani, espressione forte del movimento antimafia, è stato simbolo della denuncia giornalistica della connivenza tra mafia e politica. Scrittore, drammaturgo, artista, Fava è diventato un "eroe" della verità e del pensiero libero.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 1537