17 marzo 2011 11:03

La Virtus Sannicandro continua la sua corsa in testa alla classifica insieme all’Ischitella

I ragazzi guidati da 'Mister Luciano' dovevano assolutamente vincere, poiché l’Ischitella, nell’anticipo giocato il sabato, aveva vinto sul campo della juvenalia Foggia.

Il primo tempo è stato ben giocato dall’intera compagine sannicandrese che mette subito sotto pressione gli avversari e riesce a pervenire al gol con Biscotti. L’attaccante, ben servito da Vocino, entra in area di rigore e piazza la palla alla destra del portiere il quale non può far altro che accompagnare con lo sguardo il pallone che rotola in rete.

Una supremazia netta nei confronti della Marvin Foggia che mette la testa fuori dalla metà campo solo con lunghi lanci dalle retrovie alla ricerca delle punte. Ancora la Virtus sfiora il gol con “Testone” che calcia una punizione la cui traiettoria incoccia la parte alta della traversa.Il secondo tempo ,complice anche il vento,vede la Marvin rendersi un po più pericolosa e sfiorare il pari con un paio di tiri da fuori area, ma, il portierone Stefano Ciavarrella, decide di abbassare le saracinesche ed i tentativi degli ospiti sono ben neutralizzati.

Ovviamente, la Virtus non sta a guardare e va vicino al raddoppio prima con Biscotti, poi con Pettellino (2 volte) e infine con Fallucchi che fa tutto benissimo, anticipando l’avversario, ma il suo tentativo di pallonetto è facile preda del portiere. L’arbitro dopo ben sette minuti di recupero, fischia la fine delle ostilità ed il primato in classifica è ancora in cassaforte.

Grande, grandissima gioia da parte di tutti i ragazzi che a due giornate dal termine sono ancora in vetta. Un girone di ritorno da incorniciare, fino ad oggi, perché sono stati conquistati 15 punti sui 18 disponibili e si è giocato anche un buon calcio.

Domenica 20 marzo si va a Poggio Imperiale ad incontrare una squadra in lotta per i play off. Non sarà una partita semplice, ma i nostri proveranno a non lasciarsi scappare questo primato e faranno di tutto per aggiudicarsi i tre punti che diverrebbero "oro" in prospettiva della vittoria finale del campionato.

Giuseppe Vocale

Numero di volte letto: 296