03 aprile 2011 19:06

Portata a termine una gara dove era più facile cadere che finirla

Si è svolto oggi, 3 aprile, il gran premio di Spagna valevole per la seconda prova del motomondiale. Nella categoria Moto2 Michele Pirro, che corre con il Team Gresini, riesce ad ottenere un nono posto.

Una gara molto difficile per tutti a causa della pioggia. Protagoniste assolute sono state le cadute, che hanno messo a dura prova le abilità dei centauri. «E’ stata una gara lunga e difficile, - dichiara il centauro garganico - perché era la prima volta che usavo la Moriwaki Moto2 in condizioni di pista bagnata. Sono partito dopo avere fatto solo pochi giri nel warm up sull’acqua, in cui non sono stato veloce e non avevo un buon feeling. Per la gara siamo intervenuti drasticamente sul setting ed è andata meglio, anche se ci è voluto qualche giro per prendere un buon ritmo.

Sapevo che in queste condizioni era facile sbagliare e tornare a casa a mani vuote, - conclude Pirro - per questo motivo sono rimasto concentrato con l’obiettivo di portare a termine la gara. Nonostante abbia cercato di non commettere sbavature in qualche occasione ho rischiato di cadere e alla fine sono soddisfatto del 9° posto e di aver preso punti importanti per la classifica. Sono sicuro che insieme alla squadra miglioreremo e presto saremo in grado di lottare per le prime posizioni.»

La gara è stata vinta da Iannone, seguito da Luthi e Corsi. Tra i piloti caduti anche il compagno di squadra di Pirro, Yuki Takahashi. Il prossimo appuntamento è ora tra un mese sul circuito dell'Estoril, in Portogallo.

Piero Vocale

Numero di volte letto: 85