24 aprile 2012 08:19

Seppur con molto rammarico, si volta pagina

Si è conclusa domenica 22 aprile, nello stadio comunale di San Severo, la finalissima del Campionato Giovanissimi con lo spareggio tra il CSD Football San Nicandro e la Polisportiva Marconi Ischitella.

I nostri giovanissimi hanno lasciato molto spazio agli avversari, facendosi prendere dall'emozione e dal nervosismo, regalando così il match ai loro avversari, e perdendo di fatto la possibilità di giocare nel campionato regionale per il prossimo anno.

"Regalando" è il termine giusto per descrivere l'ingiustificato 10 a 0, risultato mai così negativo, dato che la squadra in tutto il campionato, avendo la miglior difesa, aveva subito solamente 17 reti, conquistando la testa della classifica dalle prime giornate e mantenendola fino alla fine.

Giusto il detto "la palla è rotonda", questa volta un po' di sfortuna e poca concentrazione da parte dei nostri, hanno determinato l'amara sconfitta. Da parte degli allenatori, accantonando la delusione del risultato, va comunque un sentito ringraziamento verso questi ragazzi che hanno fatto onore a San Nicandro e alla gente che ha in loro creduto.

«Antonio Gaggiano, Michele Tenace, Giuseppe Cottin, Matteo Pienabarca, Leonardo La Torre, Matteo Di Lella, Alessio Placentino, Luciano Di Paola, Antonio Ciavarella, Vincenzo Francioso, Leonardo Caruso, Christian Perta, Antonio Papa, Michele Giovanditto, Nazario Boscarino, Antonio Stefania, Gianluca Gualano, Pierangelo Nardella, Giuseppe Grana, Angelo Montemitro, Nazario Carella, Giulio Giagnorio, Carmine Notaro, Matteo Marinacci; questi sono i nostri ragazzi, questi i giovani su i quali abbiamo scommesso», dice l'allenatore Francioso.

Un ringraziamento particolare va a tutto il gruppo dirigente formato da Emanuele Vocale (presidente), Matteo Pertosa e Costantino Notaro (vice presidenti), agli allenatori Francesco Francioso, Emanuele De Pasquale e Michele Vocale, allo staff tecnico composto da Domenico Santamaria, Lello Pienabarca, Gianni Di Lella, Franco De Pilla e Antonio Pantaleo, agli sponsor che hanno reso possibile questa magnifica esperienza, Agritec, Publigrafic, Caffè Notaro, Agrigas, Bar Pertosa, Pizza Fantasy, Formel e Unione Coltivatori Italiani.

I sannicandresi certamente apprezzeranno l'impegno di tutte le persone e le aziende sopraelencate che si prodigano ogni anno, attraverso lo sport, per tenere i ragazzi lontano da tante insidie e dai tanti pericoli che nella giovane età sono sempre dietro l'angolo.

Nazario Cruciano

Numero di volte letto: 537