28 gennaio 2013 18:07

Vittoria persa negli ultimi 10 minuti di gioco

Domenica 27 gennaio i ragazzi della CSD Football Sannicandro (categoria allievi) erano impegnati sul difficile campo di San Severo contro la quinta forza del campionato provinciale allievi, la G.S. Apocalisse.

Si mette subito bene per la CSD Football Sannicandro che dopo venti minuti di gran calcio, passa in vantaggio con Vincenzo Caruso, il migliore in campo, che approfitta di un'imperfezione del portiere di casa e mette in rete: 0-1.

Passano 10 minuti e la squadra ospite raddoppia con il solito Alessio Placentino che scarica in rete una respinta corta della difesa di casa. Netta la supremazia territoriale della CSD che impone il proprio gioco costringendo l'Apocalisse a difendersi nella propria metà campo.

Al 35° improvvisamente l'Apocalisse si rimette in carreggiata grazie ad un errore del portiere della CSD che complice anche una pozzanghera d'acqua permette al difensore centrale avversario di mettere in rete, portando il risultato sull'1-2. Finisce così un primo tempo letteralmente dominato dalla squadra di San Nicandro.

Nella ripresa ancora CSD. Al 50° Caruso si invola sulla fascia sinistra e serve splendidamente con un preciso pallonetto Marco Di Napoli che solo davanti al portiere porta a tre i goal della CSD.

La CSD leggittima la prestazione fino al quel momento esemplare con l'1-4 firmato Simone Trombetta che con una punizione d'antologia aggira la barriera avversaria e mette in rete.

Partita praticamente chiusa? Neanche a parlarne. Punizione per l'Apocalisse da tre quarti di campo, mischia in area e goal del 2-4. La squadra di casa si rianima grazie anche alla CSD che commette un gravissimo errore, quello di abbassare la guardia improvvisamente.

Ancora punizione dai 30 metri per la squadra di casa, ancora un errore del portiere ospite e palla in rete: 3-4. Il direttore di gara decreta tre minuti di recupero ed incredibilmente succede l'impensabile nell'ultimo giro d'orologio.

L'Apocalisse pareggia i conti ancora una volta su calcio di punizione, mischia furibonda in area di rigore e palla in rete: è pareggio. I ragazzi sannicandresi non possono credere a quello che è successo e paradossalmente reagiscono sull'ultima azione delle partita: punizione dai 20 metri, sulla palla si porta Christian Pacilli che mette a centro area, bolide a volo di Trombetta e palla incredibilmente fuori, per la disperazione generale di tutta la squadra ospite.

La squadra sannicandrese con questo punto sale a quota 21 punti in classifica generale ed è campione d'inverno, inseguita dal Tre Torri Torremaggiore e dalla Polisportiva Sammarco a quota 18 e dal Carpino con 16 punti (che però deve recuperare una partita).

Domenica prossima trasferta proibitiva per la CSD che farà visita alla diretta inseguitrice Tre Torri Torremaggiore per il big-match della prima giornata di ritorno.

Emanuele De Pasquale

Numero di volte letto: 263