07 febbraio 2013 13:38

Fatali gli ultimi minuti di gioco contro il Tre Torri Torremaggiore

Pareggio pirotecnico tra Tre Torri Torremaggiore e CSD Football Sannicandro, che domenica 3 febbraio si sono date battaglia sul campo neutro di San Paolo vista l'indisponibilità dell'impianto sportivo di Torremaggiore.

Ma veniamo subito alla cronaca. Dopo due minuti di gioco è il Torremaggiore a portarsi in vantaggio con una parabola velenosa dai 25 metri che il portiere ospite aveva probabilmente valutato uscisse fuori.

Rabbiosa la reazione della CSD che al 7°pareggia i conti con Vincenzo Caruso dopo un'azione travolgente dalla fascia sinistra con un tiro cross che si insaccava alle spalle del portiere di casa.

Passano 2 minuti ed è ancora il Tre Torri a passare nuovamente in vantaggio con un calcio di rigore nettissimo decretato dall'arbitro La Bianca della sezione Aia di Foggia: è 2-1.

La CSD non ci sta e da questo momento in poi dimostra di meritare ampiamente il primato in classifica mettendo all'angolo un Torremaggiore praticamente sparito dal campo. Al 15° minuto scambio in velocità nel cerchio di centrocampo tra il capitano della CSD Riccardo Giagnorio e Simone Trombetta che si presenta solo davanti al portiere locale ed incredibilmente al posto di calciare in porta serve Marco Di Napoli che mette in rete, ma giustamente l'arbitro annulla per netto fuorigioco.

Al 18° minuto punizione in posizione defilata per la CSD gran colpo di testa del bomber Simone Trombetta e palla in rete, ma ancora una volta il direttore di gara annulla per fuori gioco ma questa volta commette un grave errore vista la posizione regolarissima dell'attacante ospite.

Gran palla filtrante del capitano Giagnorio ad Alessio Placentino al 25'' che vede l'uscita disperata del portiere di casa e lo infila con un pallonetto delizioso ma la sfera sfiora il palo ed esce fuori, davvero sfortunata la squadra ospite.

Lancio millimetrico di Francesco Camato sui piedi del bomber Di Napoli, pallonetto e palla finalmente in rete, riportando il pareggio sul 2 a 2. Passono pochi minuti, ancora emozioni a San Paolo con Simone Trombetta che in area di rigore fa fuori due diretti avversari e calcia a botta sicura ma è ancora la sfortuna a condannare l'attaccante della CSD che colpisce il palo.

Finisce così un primo tempo spettacolare letteralmente dominato dai ragazzi del duo De Pasquale - De Pilla. Secondo tempo che inizia sulla falsa righa del primo con la CSD che vuole a tutti i costi portare a casa l'intera posta in palio ed infatti dopo un gran forcing, al 20° arriva il meritatissimo goal del vantaggio con Francesco Camato che sugli sviluppi di un calcio d'angolo svetta su tutti e mette in rete.

La CSD amministra il vantaggio con grande tranquillità ma ancora una volta sono fatali i minuti di recupero: infatti sull'unica azione pericolosa del secondo tempo il Tre Torri Torremaggiore riesce a pareggiare con un calcio di punizione dalla tre quarti di campo, palla che schizza sulla testa dell'attaccante di casa che segna il pari.

A fine gara grande rammarico per i ragazzi Sannicandresi rincuorati dai due mister per la splendida prova disputata e condizionata solo ed esclusivamente dalla grande sfortuna.

La CSD resta comunque in vetta con 22 punti davanti alla coppia Polisportiva Sammarco e Tre Torri Torremaggiore con 19 punti e domenica al Comunale arriva il Real Apricena per una partita assolutamente da non sottovalutare.

Emanuele De Pasquale

Numero di volte letto: 165