14 luglio 2010 13:22

Il pagamento entro 30 giorni dal ricevimento

Sono in arrivo le cartelle per il pagamento della TARSU 2010, la tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, già recapitate in molti domicili.

Il Ragioniere capo del Comune, attraverso un comunicato pubblico, tiene a puntualizzare che, a causa del mancato passaggio della banca dati dalla "San Nicandro Tributi" all'Ufficio Unico delle Entrate comunale, ci potranno essere degli errori. Le stesse date di scadenza, inoltre, sono da non prendere in considerazione, poiché fa fede la data della notifica postale.

Da quest’anno - si legge nell'avviso pubblico - sarà possibile effettuare il pagamento dei bollettini su tutto il territorio nazionale, usufruendo degli sportelli della SISAL (Superenalotto) e di tutti gli sportelli bancari (pagamento tramite MAV).
 
La scadenza per il pagamento della prima rata o della rata unica dovrà avvenire entro 30 giorni dal ricevimento dell’avviso.
Si comunica, inoltre, che la legge Finanziaria 2007 (Legge 27/12/2006, n. 296) all’articolo 1, comma 106, ha imposto a tutti i soggetti che gestiscono il servizio di smaltimento dei rifiuti urbani di comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati catastali relativi agli immobili per i quali il servizio è istituito.
 
E' stato quindi predisposto un modello di comunicazione che è stato allegato agli avvisi di pagamento "Tassa Rifiuti" per l'anno 2010, che va utilizzato al fine di ottemperare all'obbligo previsto dalla Legge finanziaria 2007.
Il questionario deve essere compilato, relativamente ad ogni immobile, dall'intestatario dell'avviso di pagamento "Tassa Rifiuti" e restituito all’Ufficio Unico delle Entrate – Ufficio Tarsu del Comune di San Nicandro Garganico, presso il Municipio.
 
Il Comune di San Nicandro Garganico, non avendo avuto la possibilità di riavere tutti i dati dei propri contribuenti dalla San Nicandro Tributi, avvisa l’utenza che ci potrebbero essere degli errori o delle inesattezze, causati dai problemi tecnici dovuti dal trasferimento dei dati in possesso dell’ufficio tributi comunale sulla piattaforma della nuova anagrafe tributaria.
 
L’Ente si scusa per il disagio che potrebbe creare ai contribuenti e comunica che l’ufficio tributi – adeguatamente potenziato – ha attivato uno sportello ad hoc che sarà a disposizione per tutte le informazioni e le eventuali rettifiche e modiche da apportare alle cartelle di pagamento.
 
Per evitare sovraffollamento e lunghe attese verrà predisposto un calendario per il ricevimento del pubblico che sarà pubblicato sul sito internet del Comune e affisso in vari punti della Città.

Numero di volte letto: 295