29 gennaio 2011 16:55

L'Amministrazione firma il manifesto per lo sviluppo del territorio

Il Manifesto "Daunia & Gargano" continua a diffondersi ed entusiasmare, trovando nuovi autorevoli sostenitori. Tra i firmatari, dopo i sindaci dei Monti Dauni che nei giorni scorsi hanno sottoscritto i sei "paradigmi" a sostegno della nuova ipotesi di sviluppo territoriale, questa volta è un sindaco del Gargano, Costantino Squeo, primo cittadino di San Nicandro Garganico.

«Il manifesto Daunia & Gargano è il treno, forse l'ultimo, per cambiare il corso delle cose - ha dichiarato l'avvocato Squeo all'atto della sottoscrizione - per raddrizzare una barca che imbarca acqua, senza rotta». L'idea di un "matrimonio tra territori" - il primo in Italia - ha affascinato dunque anche l'Amministrazione comunale di San Nicandro, che sarà presente all'evento previsto simbolicamente per il 14 febbraio, giorno di San Valentino, presso l'Auditorium di Vico del Gargano, città di cui il Santo è patrono, con una delegazione che trasporterà il gonfalone cittadino e contribuirà a rappresentare le eccellenze del territorio.

«Parteciperemo a questa manifestazione perchè rappresenta un tentativo di mettere in circolo una politica che si riappropria del territorio e che ha visto la Daunia vivere una reale primavera - ha proseguito il sindaco Squeo - e perchè incarna il tentativo di sconfiggere un fatalismo che rischia di giocare sui nostri territori la partita doppia che guarda all'oggi e al domani».

A tutte le Amministrazioni comunali del territorio provinciale, la neonata "Tourist Board" chiede di offrire un patrocinio morale gratuito e di partecipare con le proprie insegne a questa manifestazione che sta crescendo e che raccoglie continuamente nuove adesioni anche tramite il sito www.daunia.fg.it

(Fonte: Teleradioerre)

Numero di volte letto: 224