13 marzo 2011 10:23

Con un complice rubano 1000 euro da agenzia assicurativa

Dovranno rispondere del reato di rapina a mano armata, sequestro di persona, porto e detenzione di armi comuni da sparo e porto illegale di un taglierino Francesco Pio Ianzano, pregiudicato di San Marco in Lamis e Vincenzo Del Bianco, trentunenne di San Nicandro Garganico. I due sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di San Giovanni in quanto ritenuti responsabili di rapina a mano armata e sequestro di persona.

Secondo gli inquirenti, i due avrebbero definito un preciso stratagemma criminale, piombando all'interno della filiale Cattolica Assicurazioni, sita al primo piano di uno stabile al centro di San Giovanni Rotondo. Qui, mentre uno dei due si sarebbe finto cliente, chiedendo notizie su una presunta polizza, l'altro avrebbe fatto irruzione nell'attività impugnando una pistola e, sotto la minaccia dell'arma, avrebbe costretto le due impiegate a farsi consegnare l'incasso della giornata: 1000 euro circa. Dopodichè avrebbe chiuso le due donne in bagno. Messo a segno il colpo i due sono scappati via.

Le due impiegate, però, dalla finestra del bagno sono riuscite a comunicare con l'esterno, dando l'allarme per l'accaduto.
L'intervento immediato del radiomobile, seguiti dai militari del nucleo operativo, ha permesso di rintracciare nell'immediatezza Del Bianco (il finto cliente) che, messo alle strette, ha indicato Ianzano come suo complice, permettendo ai militari di rintracciarlo a casa sua, a San Marco in Lamis.

Fonte: Il Grecale

Numero di volte letto: 1616