18 maggio 2011 09:50

Ottiene prestazione e cerca di impossessarsi del guadagno

I Carabinieri della Compagnia di San Severo hanno tratto in arresto Malek Abdenbi, classe 1983, e deferito in stato di libertà N. S., classe 1988, entrambi di nazionalità marocchina residenti in San Nicandro Garganico. L’Abdenbi dopo aver ottenuto una prestazione sessuale a pagamento da una giovane prostituta lituana, si è impossessato furtivamente del denaro precedentemente sborsato come corrispettivo fuggendo a bordo di una vettura condotta dal complice.

Presso l’utenza 112 la vittima richiedeva l’intervento dei Carabinieri per una presunta rapina consumata lungo la s.s. 16 i cui autori venivano indicati in due stranieri dei quali veniva fornita una descrizione e che, secondo quanto riferito, si erano allontanati a bordo di una Mercedes di colore scuro il cui modello e la targa erano stati rilevati dalla donna.

Ne scaturiva una serrata attività di ricerca dei sospettati che portava i Carabinieri del Nucleo Operativo ad individuare l’abitazione del marocchino titolare della Mercedes in San Nicandro Garganico nonché di rintracciare sia lui che il complice. Una volta in caserma la vittima ed una sua conoscente, testimone oculare dell’accaduto, riconoscevano i due marocchini descrivendo minuziosamente la dinamica del reato, fornendo ai militari dell’Arma inconfutabili elementi che consentivano l’arresto di Malek Abdenbi ed il deferimento di N.S.. L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

(Fonte: Statoquotidiano)

Numero di volte letto: 966