01 luglio 2011 14:52

Accusato di furto insieme a tre complici

I Carabinieri della Compagnia di San Severo, hanno tratto in arresto il pregiudicato Antonio Ciccone, classe 1986, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Lucera, perché ritenuto responsabile dei reati di furto aggravato in concorso e rapina aggravata, come emerso dall’attività investigativa condotta dai militari della Stazione di San Nicandro Garganico, in relazione a quanto verificatosi nel centro garganico circa un mese fa, quando Ciccone, coadiuvato da altri tre soggetti, ancora non individuati, si introduceva all’interno di un’abitazione, asportando materiale vario situato nell’appartamento.

Sopraggiunto il proprietario dell’alloggio sorprendeva i rei in flagranza e il Ciccone si scagliava contro la vittima, scaraventandola a terra, dopo avergli asportato il marsupio che la stessa portava indosso e contenente denaro e documenti personali.

Ciccone, non travisato, è stato riconosciuto ed indicato agli investigatori quale autore dei reati perpetrati ai suoi danni. Raccolti tutti gli elementi di prova, tenuto conto che Ciccone è gravato da precedenti specifici ed è stato deferito in stato di libertà, i militari del comando Stazione di San Severo hanno richiesto ed ottenuto l’emissione della misura cautelare presso la Procura di Lucera. Provvedimento eseguito con la traduzione del pregiudicato presso il proprio suo domicilio, in regime di arresti domiciliari.

(Fonte Statoquotidiano)