20 settembre 2011 11:55

Tre persone denunciate alla Procura, 21 multe e 6 veicoli sequestrati

Intensificati i controlli dei Carabinieri della Compagnia di San Severo a San Nicandro Garganico. I militari hanno perlustrato le vie di accesso al centro garganico con il compito specifico di porre in essere un'incisiva attività di prevenzione di furti, rapine, spaccio
di sostanze stupefacenti, garantire il rispetto delle norme del Codice della Strada
e prevenire la condotta di guida in stato di ebbrezza effettuando a tal fine mirati controlli presso vari locali pubblici.

Nell'ambito del servizio sono state controllati numerosi soggetti sottoposti agli arresti domiciliari o misure di prevenzione; espletate diverse perquisizioni domiciliari a carico di pregiudicati finalizzate, in particolare, a fare "terra bruciata" intorno a Ciro Fania, ricercato per l'omicidio di Senisi Alessandro, costituitosi presso il carcere di Vasto dove i Carabinieri della Compagnia di San Severo gli hanno notificato il decreto di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Lucera.

Nel corso dei controlli sono stati denunciati alla Procura della Repubblica tre persone: G.G., classe 1957, per il reato di ricettazione poichè sorpreso a bordo di un ciclomotore risultato rubato in banda dati Forze di Polizia; D.M.M., classe 1942, per porto abusivo di strumenti atti ad offendere in quanto trovato dai militari in possesso di un pericoloso bastone; S.M., classe 1975, per essersi rifiutato di sottoporsi all'esame con l'etilometro.

Mirati controlli antidroga hanno consentito il sequestro di circa 5 grammi di hashish e 6 di marijuana, con la contestuale segnalazione amministrativa alla Prefettura di Foggia di 6 giovani, trovati in possesso durante le varie perquisizioni, del citato stupefacente per uso personale.

Rafforzati gli accertamenti sul versante della circolazione stradale, nell'ambito dei quali sono state controllate complessivamente 66 persone e 40 veicoli, elevate 21 contestazioni per infrazioni al codice della strada, con una denuncia all'Autorità Giudiziaria per guida con patente revocata, sequestrati 6 veicoli, tra cui alcuni ciclomotori questi ultimi per mancato uso del casco protettivo o perchè privi dei previsti contrassegni assicurativi. Effettuati numerosi controlli anche sulla guida in stato di ebbrezza con l'utilizzo dell'etilometro a seguito da cui è scaturito il citato deferimento all'A.G.

Fonte: Tatiana Bellizzi per TeleRadioErre

Numero di volte letto: 1947