03 gennaio 2012 23:45

Incensurato 25enne ai domiciliari, ricercato il complice

Negli ultimi mesi a San Nicandro si sono susseguite alcune rapine a mano armata, azioni ben studiate per riuscire a portare via l’incasso delle attività commerciali. Subito sono intervenuti i carabinieri del luogo che hanno provveduto a prendere tutti i rilievi dei casi per poterli collegare ai responsabili.

Dopo mesi di indagini è arrivato verso la fine dell’anno, dal tribunale di Lucera, l’ordine di custodia cautelare per A. A. di anni 25, incensurato sannicandrese senza occupazione. Stando alle indagini dei militari, l’insieme degli elementi raccolti (testimonianze, immagini, video, ecc) ha permesso di avere prove concrete per poter accusare il 25enne di due rapine a mano armata e del porto abusivo di armi. Sono in corso ulteriori indagini per identificare il suo complice.

Dunque un altro arresto compiuto dai militari della locale stazione dei carabinieri che, tramite accurate indagini, sono riusciti a fermare i responsabili di queste azioni criminali. Questa è la chiara risposta a chi lamenta una forza dell’ordine inefficiente nel nostro paese.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 2505