08 gennaio 2012 17:32

Fermati un uomo e una donna nella notte

La scorsa notte, intorno alle 01.30, una pattuglia di militari in servizio ha notato un’auto sospetta in movimento, con due giovani all’interno decidendo, quindi, di effettuare un controllo del veicolo e degli occupanti.

Nonostante la segnalazione di fermarsi, eseguita tramite dispositivi luminosi da parte dei carabinieri, il conducente del veicolo, un Fiat Panda, ha iniziato la fuga in direzione San Severo. La pattuglia, senza esitare, ha iniziato l’inseguimento poi terminato quando, l’auto sospetta ha imboccato una strada senza via d’uscita in località “Due Pini” e questo ha permesso ai  militari di poter bloccare il conducente Potenza Nicola di anni 24, residente a San Marco in Lamis, con precedenti penali e la sua complice Tricarico Loredana sannicandrese di anni 19 seduta sul lato passeggieri.

Dalla perquisizione svolta è risultato che l’auto era stata rubata e al suo interno è stato rinvenuto uno “spadino” (vedi foto, ndr) utilizzato per forzare la serratura del veicolo. E’ stato subito rintracciato il proprietario G.F. di anni 64 residente a San Nicandro che si accertava, con stupore, che l’auto in questione gli era stata appena rubata. I carabinieri hanno, quindi, proceduto all’arresto con accusa di furto d’auto e resistenza all’arresto per Potenza (il quale non è titolare di patente di guida) e della complice Tricarico, trasferiti direttamente alle case circondariali di Lucera e Foggia (femminile). L’auto è stata riconsegnata al legittimo proprietario.

Dunque da evidenziare un altro segno della vigilanza da parte dei militari sulla nostra città, al fine di garantire al cittadino una maggior sicurezza per una vivibilità migliore.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 2365