23 febbraio 2012 11:57

Pochi giorni fa aveva superato il traguardo dei 100 anni

E' scomparso la scorsa notte Antonio Gualano. Soltanto pochi giorni fa, il 10 febbraio, aveva compiuto 100 anni ricevendo da parte del Sindaco la targa celebrativa del centenario.

Una vita intensa, la sua: ha, infatti, conosciuto la miseria del primo dopo guerra. Ha dovuto subire la barbarie del fascismo, che lo ha privato, in giovanissima età, del padre Emanuele Gualano, il noto capopopolo delle lotte contadine sannicandresi agli albori del socialismo italiano, confinato durante gli anni della dittatura mussoliniana all’isola di Pantelleria. Durante l’esilio forzato del padre Antonio, perché primogenito di altri quattro fratelli, ha dovuto prendere le redini della famiglia ed ha dovuto rinunciare agli studi, il cruccio che si porterà dietro per tutta la vita, per diventare meccanico.

Lo staff di sannicandro.org si unisce al dolore della famiglia.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 836