15 aprile 2012 14:17

Di Tullio, 'apprezzamento per iniziativa dell'Udinese', rinviato anche lo spareggio dei giovanissimi

La morte di Piermario Morosini, il calciatore del Livorno morto ieri dopo un improvviso malore in campo, tocca anche San Nicandro Garganico, dove il segretario nazionale del sindacato per le diverse abilità SFIDA, Dino Di Tullio, esprime il suo cordoglio per la morte del giovane giocatore e apprezza la volontà della società Udinese Calcio per l'adotto della sorella di Morosini, di cui il calciatore si era sempre occupato in modo prioritario.

«In qualità di Segretario Nazionale del Sindacato S.F.I.D.A. - scrive Di Tullio - ma ancor prima come papà di un ragazzo con disabilità esprimo profondo cordoglio per la perdita che ha colpito e ha addolorato l'intero Paese ed esprimo vivo apprezzamento per l'iniziativa intrapresa dall'Udinese Calcio nei confronti della sorella di Piermario; perché d'ora in poi, più che mai, ha bisogno di essere sostenuta, supportata e di avere accanto qualcuno che l'ami e che guardi alle sue reali necessità e quindi provveda come stava facendo Piermario».

Inoltre, la decisione della FIGC di sospende tutte le partite di campionato tocca anche la sezione dei giovanissimi. Infatti si doveva svolgere oggi lo spareggio tra il CSD Football Sannicandro e la Polisportiva Marconi Ischitella, che si svolgerà con molta probabilità domenica prossima.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 746