09 settembre 2012 18:53

Il titolare del locale è un sannicandrese

Colpo grosso al bar Royal di via D’Avalos. Un fortunato rimasto ignoto ha vinto la bellezza di 500 mila euro con un biglietto di uno dei tanti gratta e vinci in circolazione. «Quando ho ricevuto la comunicazione ufficiale della vincita, non riuscivo a credere ai miei occhi», racconta Michele Marino, il titolare dell’esercizio ubicato nella zona stadio.

«In pratica, mi è stato inviato l’ambito “Diploma della fortuna” per la super vincita realizzata nel mio bar con un biglietto del gratta e vinci “Una barca di soldi”. Ed è proprio il caso di parlare di barca di soldi... Per quanto mi sia sforzato, non sono riuscito a individuare il giocatore o la giocatrice perché potrebbe benissimo trattarsi di una rappresentante del gentil sesso. Potrebbe essere un cliente abituale come uno di passaggio.

Ad ogni modo, sono felice che il mio locale venga associato a una notizia così importante e fortunata: in questo perido così duro abbiamo tutti bisogno di fatti positivi. Spero che si tratti di una persona bisognosa. Credo che si ricorderà per sempre del bar Royal perché ha acquistato un biglietto da 5 euro e ne ha vinti 500 mila. Immagino che l’abbia grattato in casa, come fanno tanti in modo da non dare dell’occhio in caso di vittoria. Non penso proprio che , di fronte a un colpo di fortuna del genere, ce l’avrebbe fatta a mantenere il sangue freddo».

Bisogna aggiungere che la vincita è già stata incassata, come testimonia la comunicazione ricevuta da Michele Marino, la cui attività al numero 110 di via D’Avalos va avanti da sei anni. Si può ipotizzare che la giocata risalga a una ventina di giorni fa.

L’Abruzzo non è nuovo a vincite roboanti con la lotteria istantanea. Poco meno di un mese fa, ad Avezzano, un altro ignoto giocatore ha pescato un biglietto da 500 mila euro al gratta a vinci “Cominciamo bene”. Il tutto ha portato, giustamente, celebrità alla tabaccheria di Francesco Corbi, in via Don Minzoni, dove il tagliando era stato acquistato. È stata , ovviamente, la Lottomatica, che gestisce le lotterie nazionali, a comunicare l’avvenuta vincita all’incredulo titolare del locale.

Fonte: Il Centro, ed. Pescara

Numero di volte letto: 1990