12 maggio 2010 11:48

A capo dell'organizzazione ci sarebbe il clan Frattollino

Le persone arrestate sono accusate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e detenzione e spaccio di ingenti quantitativi di droga.

Delle 35 persone raggiunte da ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip del Tribunale di Bari Jolanda Carrieri 28 sono finite in carcere e sette agli arresti domiciliari.

Secondo gli investigatori, gli arrestati fanno parte di un clan capeggiato da Velentino Frattolino, un gruppo criminale ben organizzato ritenuto in grado di gestire ingenti quantità di sostanze stupefacenti su un mercato che comprende alcuni centri del Gargano e della Capitanata.

I militari hanno inoltre individuato e sottoposto a sequestro i proventi delle attività illecite del clan Frattolino, consistenti in beni mobili (autoveicoli e motocicli) e immobili (appartamenti, autorimesse, fondi agricoli, fabbricati rurali e capannoni), il tutto per un valore complessivo superiore ai 650.000 euro.

(Tatiana Bellizzi da Teleradioerre)

Numero di volte letto: 1646