30 maggio 2010 13:36

Due bruciati, molti riversati a terra

E' tornata in azione la scorsa notte la 'banda dei cassonetti', facendo registrare ancora una volta alcuni episodi incresciosi.

Due cassonetti, con i rifiuti contenuti, sono andati letteralmente in fumo tra via Mazzini e via Roma, mentre molti, soprattutto nel centro della città, erano i contenitori di RSU riversati a terra.

La banda di ignoti teppisti ha agito praticamente indisturbata intorno alla mezzanotte, prima che venissero allertati i Carabinieri da alcuni cittadini senza però riuscire a risalire ad alcuno.

E intanto aumenta il danno alla Enerambiente, la ditta incaricata dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani, danni che saranno addebitati naturalmente al comune: a quanto desumibile, il costo di ogni cassonetto si aggirerebbe intorno ai 350 euro, importo superiore, ad esempio, alla rata ICI per una casa di medie dimensioni.

Numero di volte letto: 305