10 agosto 2010 18:18

La condotta serviva un fondo rustico tra San Nicandro e Cagnano

Nella mattinata di oggi i tecnici dell'Acquedotto Pugliese hanno scoperto un allaccio abusivo di acqua potabile in un tratto di condotta nella zona tra San Nicandro e Cagnano.

Le quantità di acqua sottratte avrebbero potuto creare disagi alla erogazione idrica nelle zone interessate. Attraverso un allaccio abusivo venivano sottratti al sistema idrico potabile ingenti quantità. Il tubo, di notevoli dimensioni, era indirizzato verso fondi rustici circostanti.

I tecnici hanno quindi sporto regolare denuncia alle autorità competenti di zona, che hanno avviato le attività per individuare i fruitori abusivi dell'acqua. I tecnici dell'Acquedotto Pugliese hanno potuto scoprire il furto grazie al monitoraggio quotidiano delle reti che avviene sul campo, grazie alle apparecchiature di telecontrollo dislocate lungo la rete.

Le attività di controllo della rete, che già hanno portato alla scoperta di altri prelievi abusivi, alla identificazione ed alla relativa denuncia di cittadini, proseguiranno senza sosta lungo tutto il periodo estivo.

(Marzia Campagna per Teleradioerre)

Numero di volte letto: 284