30 agosto 2010 15:11

La rabbia del proprietario, un turista padovano

La lettera è di quelle disperate, col tono di chi non immaginava potesse accadergli quel che gli è accaduto: il furto della roulotte giorno appena messo piede sul Gargano.

«Roba da non crederci», racconta Gianni Prelez, ingegnere in pensione, originario di Padova. «Mi avevano decantato la Puglia, il Gargano, ci ero venuto il 17 agosto scorso con un amico e cosa ti va a capitare? Che mi fregano la roulotte sotto gli occhi nel giro di un minuto. Eravamo sotto la torre di Torre Mileto, stavano guardando il panorama, me l’ hanno staccata dall’auto e se la sono portata via». Ora Gianni Prelez quella sua roulotte la rivorrebbe: lunga oltre cinque metri di colore bianco con frontale inclinato e la scritta Eifelland davanti e holiday dietro con targa svizzera (TI 100 Z).

Lancia un appello Gianni Prelez: «Chiedo a chiunque possa fornirmi notizie in merito di contattarmi allo 347 8479826, sono disposto anche a dare una ricompensa, vi autorizzo a pubblicare anche il numero del mio cellulare». Siamo al solito biglietto da visita peggiore che il Gargano e la Capitanata possano dare: offrire una ricompensa per riavere una proprietà... «Rimasi altri due giorni per trovarla: niente. Me ne sono andato con un cruccio e difficilmente ci ritornerò. Non ero mai stati dalle vostre parti».

(da La Gazzetta di Capitanata)

Numero di volte letto: 504