10 novembre 2010 20:50

La FILT-CGIL chiede incontro con l'azienda

Sembrava risolta la questione degli autisti del trasporto pubblico urbano di San Nicandro Garganico, dopo il reintegro, da parte della ditta "Troccolo Viaggi" che gestisce il servizio su appalto del comune, degli autisti rimasti esclusi all'atto dell'inizio del nuovo servizio.

Ora si leva la protresta dei lavoratori per la mancata corresponsione, fino ad oggi, degli stipendi spettanti. Lo comunica la FILT-CGIL in una nota: «A fronte di un corrispettivo economico posto a base d’asta - spiega il responsabile della segreteria territoriale del sindacato, A. Santarcangelo - la Troccolo Viaggi s.r.l. si è impegnata ad espletare il servizio di pubblico trasporto con la contestuale presa in carico di 4 conducenti con contratto a tempo indeterminato, i quali però, pur lavorando regolarmente, non percepiscono le spettanze retributive da alcuni mesi.

Allo scopo di valutare compiutamente le ragioni delle difficoltà economiche e per comprenderne il carattere strutturale o contingente - conclude Santarcangelo - la Filt-Cgil chiede un urgente incontro al sindaco Squeo e al responsabile aziendale della s.r.l. Troccolo Viaggi, con contestuale proclamazione dello stato di agitazione del personale. L’urgenza della richiesta è determinata dallo stato di necessità economica in cui versano i dipendenti e le rispettive famiglie».

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 261