11 novembre 2010 09:50

Infastidito dai ragazzi li intimida con colpi d'arma da fuoco

Un pensionato sannicandrese F.V. di 80 anni è stato arrestato dai Carabinieri della locale Stazione per lesioni personali aggravate ed esplosione a scopo intimidatorio di colpi d’arma da fuoco, dopo che la notte scorsa (9 novembre, ndr) ha sparato ad un gruppo di 5 minorenni della cittadina garganica che lo infastidivano con i loro dispetti.

Secondo la prima ricostruzioni fatta dai Carabinieri, l’uomo, nella tarda serata di domenica, aveva più volte invitato il gruppetto di giovani ad allontanarsi dalla sua proprietà di via dei Ciclamini, esasperato da presunte molestie e provocazioni culminate con il lancio di una pietra verso l’abitazione. L’episodio ha scatenato la rabbia del pensionato, che imbracciava quindi una doppietta regolarmente detenuta, esplodendo un colpo all’indirizzo dei giovani.

Nella circostanza, un ragazzo di 17anni, è stato colpito alla mano e al braccio sinistro dai pallini calibro 12 sparati con il fucile. Prontamente soccorso dagli amici,il minore è stato medicato con una prognosi di 10 giorni presso l’ospedale “Teresa Masselli” di San Severo ove è stato ricoverato in osservazione a mero a titolo precauzionale.

L’anziano al quale i militari dell’Arma hanno sequestrato il fucile e 6 proiettili, è stato tratto in arresto in regime di detenzione domiciliare.

Fonte: Redazione Stato

Numero di volte letto: 688