13 ottobre 2009 11:30

Mare in burrasca, vento forte e temperature in diminuzione

Continuano le forti raffiche di Tramontana, giunte fino a 120 Kmh, su tutta la fascia del Nord-Gargano.

Fortunatamente, per l'agro sannicandrese è andata bene, se si considerano i danni causati dal vento in tutti i comuni circostanti.

Il dato più significativo, ad ogni modo, resta il vento forte, soprattutto sulla zona costiera dove il mare in burrasca ha eroso nella notte circa due metri di duna sull'arenile dell'Istmo Schiapparo; nella località di Spina Santa, invece, le onde lambiscono alcune delle costruzioni abusive dell'Istmo.

Per il mare forza 7, sono stati sospesi tutti i collegamenti con le isole Tremiti, che dalla costa si vedono solo per metà, a causa delle onde alte fino a quattro metri.

Nella zona di Torre Mileto, invece, oltre ad alcuni cassonetti capovolti, si segnala la caduta di un palo della pubblica illuminazione, che attualmente occupa l'imbocco del lungomare della "Fontanella" in attesa di rimozione.

Per le prossime ore si prevede un'attenuazione progressiva del vento e del moto ondoso, mentre continueranno a scendere le temperature che, già nella notte scorsa, in città hanno sfiorato gli 8°C .

Matteo Vocale

Numero di volte letto: 1478