08 dicembre 2010 10:38

Padre e figlio uccisi vicino alla loro masseria

Due colpi di fucile alla schiena per il padre, una fucilata al volto e una al petto per il figlio. Sono stati ammazzati così Sante e Pietro Zimotti, di 47 e 26 anni, allevatori di Cagnano Varano. I loro corpi sono stati ritrovati nella tarda serata di ieri in una zona boschiva nelle campagne tra Cagnano Varano e Carpino.

L'allarme è scattato nel pomeriggio, quando i familiari, non vedendoli tornare a casa, sono andati alla loro masseria e li hanno trovati morti. La prima ispezione cadaverica eseguita nella notte dal medico legale e le prime indagini effettuate dai Carabinieri sembrano ipotizzare che i due allevatori potrebbero essere stati sorpresi mentre stavano tagliando la legna, potrebbero aver tentato invano la fuga, per poi essere raggiunti e uccisi.

Il movente del duplice omicidio forse è celato in vicende di natura privata ed è lì che si sta scavando interrogando diverse persone. Tra le ipotesi non è esclusa quella di possibili problemi e dissidi tra confinanti.

Fonte: Teleradioerre

Numero di volte letto: 615