20 gennaio 2011 19:33

La salma è già in chiesa, tra oggi e domani messe e veglie

Si terranno domani pomeriggio alle 15,00, presso la "sua" Chiesa Madre, i funerali solenni di don Vincenzino Palmieri, l'arciprete emerito di San Nicandro Garganico deceduto la notte scorsa nella sua casa all'età di 87 anni.

Questo pomeriggio, intorno alle 15,00, la salma è stata portata in Chiesa Madre, dove rimarrà fino a domani esposta alle visite di fedeli, amici e conoscenti. C'erano, oltre ai familiari, tutti i suoi più intimi amici, i fedeli di S. Giovanni, le confraternite del Rosario e di S. Maria di Costantinopoli, alle quali era aggregato come confratello e di cui fu anche rettore.

Il feretro è stato trasportato a spalla dalle due confraternite, scoperto, come da antica consuetudine e come era stato per l'arciprete Pienabarca (1961) e per mons. Aristide D'Alessandro (1964). Don Vincenzino appare in quel sonno eterno che l'ha ricongiunto a Dio, con gli abiti liturgici, i più semplici che avesse, come aveva sempre desiderato. Ai piedi la berretta e, riversi sul bordo della bara, l'ermellino arcipretale e le mozzette delle due confraternite.

In questi frangenti, in Chiesa Madre, si sta svolgendo una veglia di preghiera, seguita alla santa messa delle 18,30, mentre continua il viavai di sannicandresi e non, sempre più numerosi, che accorrono a tributargli l'ultimo saluto. Tra essi, in forma privata, è sopraggiunto anche il sindaco Costantino Squeo. Numerose le attestazioni di cordoglio già pervenute alla famiglia da parte ecclesiastica ma anche dal mondo politico e civile.

Domattina alle 8,00 sarà celebrata una seconda messa in suffragio, mentre sono state annullate le sacre Quarantore che dovevano tenersi, da oggi a dopodomani, nella chiesa di S. Giorgio.

Ai funerali, che saranno officiati dal vescovo di San Severo mons. Lucio Angelo Renna, saranno presenti tutti i sacerdoti della città e molti sacerdoti della diocesi e le autorità cittadine. 

Matteo Vocale

Foto (Matteo C. Vocino): l'ingresso del feretro in chiesa alle ore 15,20 di questo pomeriggio

Numero di volte letto: 1015