23 marzo 2011 09:30

Grandi risate tra il pubblico che ha riempito l'Auditorium

Due ore di divertimento e applausi. Potrebbe essere riassunto così lo spettacolo teatrale "Eduardo: più unico che raro!", che si è tenuto presso il Nuovo Auditorium di via Matteotti, interpretato da Rocco Papaleo e Giovanni Esposito sotto la guida del regista Giancarlo Sepe.

Gli attori ad inizio spettacolo si scusano anticipatamente per eventuali problemi tecnici dovuti alla mancanza di spazio, ma tutto si è svolto nel migliore dei modi. Lo spettacolo è sicuramente un omaggio ad Eduardo, attraverso un'affiatata compagnia di bravissimi ben 9 attori.

Come viene spiegato nel corso dello spettacolo, l'attore è al completo servizio dell'autore, o come preferisce chiamarlo spesso Papaleo "il nostro autore". Dal marito-padrone che prende la moglie a colpi di rivoltella fra lo sconcerto del pubblico (e di un divertentissimo Giovanni Esposito), passando per una struggente variazione sulla cecità fino all'imbonitore ignorantissimo e alla farsa in sala di registrazione, miseria e meschinità vengono fuori con la tragica comicità che Eduardo ha creato e che Papaleo, Esposito e compagni ripropongono con partecipe intensità.

Uno spettacolo che si è concluso con un lungo applauso del pubblico che durante la rappresentazione non è parso mai annoiato.

Il prossimo e ultimo appuntamento per la stagione teatrale è l'8 aprile, dove Roberto Herlitzka e Lello Arena presenteranno "Don Chisciotte".

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 156