09 febbraio 2013 16:04

Il gruppo teatrale "Amici dell’arte" ha presentato "Ze Necole"

Un successo strepitoso per la commedia Ze Necole” andata in scena ieri sera, 8 febbraio, al Cinema Teatro Italia di San Nicandro Garganico. Scritta da Germano Benincaso, la commedia è stata interpretata magistralmente dal gruppo teatrale “Amici dell’arte” di Lucera, costituitosi nel 1969 e con alle spalle quindi ben 44 anni di esperienza.

Anche l’accoglienza da parte dei gestori del Cinema Teatro Italia è stata delle migliori. Dato l’arrivo imminente del carnevale, gli ospiti al loro ingresso sono stati accolti con pupurat’, vino e confetti.

La commedia, di stampo "popolare" e interpretata in dialetto, verte sulle vicende di una famiglia oppressa dai debiti la quale vive in una situazione di grande disagio e pensa di risollevare le proprie sorti grazie all'arrivo di uno zio ricco da Roma, zio Nicola appunto.

L’opera è tutto un susseguirsi di situazioni comiche ai limiti del paradosso, con 10 personaggi che si alternano sul palco e una serie di battute a ripetizione che riescono a tenere viva l’attenzione degli spettatori fino al calar del sipario. Con questa commedia il Gruppo Teatrale “Amici dell’Arte” ha vinto il premio per la miglior attrice protagonista assegnato a Lina Carratù per l’interpretazione del personaggio di “Concetta” al Festival nazionale di Rogliano Calabro (Cosenza) del 1996.

Annullato lo spettacolo del 22 febbraio a causa di problemi tecnici, il prossimo appuntamento è per il 2 e 3 marzo con “Il cognato di Michele”, interpretato da Michele Lallo. Il ricavato di questo spettacolo sarà interamente devoluto all’AIRC.

Lo spettacolo annullato verrà sostituito il 16 marzo con “Così cantava Napoli” con Mario Salvatore.

Nella foto, da sinistra: Annamaria Fallucchi, Germano Benincaso e Gino Carnevale

Piero Vocale

Numero di volte letto: 520