16 marzo 2013 08:51

Il 20 aprile "segreti a 4 stelle" con la compagnia Dietrolequinte

Con l’avvio e la riapertura del Teatro Italia, una ventata di rinnovamento e di interesse alla vita teatrale vede protagonisti interi gruppi di giovani locali che grazie alle loro capacità cognitive, alle loro capacità di aggregazione e di spirito lungimirante e culturale, creano vere e proprie compagnie teatrali registrate e iscritte regolarmente all’albo presentando veri e propri spettacoli.

Personalmente ho sempre creduto che le rappresentazioni di compagnie locali, fatte in vernacolo, rispecchino la nostra realtà, i nostri usi e costumi. Il 28 dicembre del 2007 nasceva l’iniziativa “un sorriso per….”, spettacolo in vernacolo creato e diretto da Vincenzo Montemitro, giovane ed intraprendente non nuovo nel campo teatrale, ha saputo organizzare appuntamenti di prestigio con altrettanti ragazzi bravi e volenterosi dando i loro ricavati all’AIRC, all’AISM, all’AIL, all’AGAPE ONLUS. Ogni anno un appuntamento fisso nel mese di dicembre scegliendo volta per volta un’associazione a cui donare questi fondi.

Ecco, l’esempio del 2 e 3 marzo 2013 con “Il cognato di Michele” è stato la testimonianza di cosa si riesce a fare con i tanti giovani e con i nostri attori sannicandresi. Dietrolequinte, compagnia teatrale diretta da Vincenzo Montemitro, anche questa volta propone uno spettacolo direzionato al divertimento e alla beneficienza scegliendo l’AGAPE, associazione genitori e amici piccoli emopatici, per la cura e lo studio delle leucemie infantili.

Progetto impegnativo e lodevole grazie ai tanti ragazzi che lavorano notte e giorno per questo spettacolo. Intervistando Vincenzo Montemitro, vedo nei suoi occhi trasparire un filo di emozione ricordando gli anni passati con i tanti amici a recitare e costruire insieme la cultura in questo paese. Ne cita tanti, senza fermarsi un attimo, ricordandoli uno ad uno, persone che tiene nel cuore come fratelli e sorelle: Vincenzo Rendina, Maria Pia Pertosa, Claudia Ruscitto, Carla Viggiani, Manuela Carella, Sara Palmieri, Silvia Nardella, Martino Augello, Lucia Tricarico, Costantino Ciavarrella, Milena Grana, Michele Scarabino, Matteo Vocale, Emanuela Carnevale, Lucia Russo, Leonardo Frascaria, Daniela Carbonella, Valentino del Buono, Grazia Mastrocicco, Angelo Perta, Giovanni Anna Caruso, Mario Pacilli, Michele Pacilli, Marco Pertosa, e poi con la partecipazione di Rosa Ramone, Angela Montemitro, Gianfranco Ricciotti, Giovanna Palermo e Angelo Diana.

Ci dice, sei anni insieme ringraziando a chi ha preso strade diverse e a chi si è dedicato ad altri progetti augurando loro il meglio. Allora ecco che non posso non pensare che la nostra città pullula di stelle, di giovani impegnati nel sociale su un palcoscenico, questi ragazzi vanno ad aggiungersi alla lunga lista di nomi che hanno riempito da anni le pagine della storia teatrale e cultura di San Nicandro Garganico.

Vincenzo Montemitro, con quest’ultimo lavoro, definita da lui stesso “creatura”, mette in scena uno spettacolo dal titolo “segreti a 4 stelle”, con Claudia Ruscitto, Anna Santamaria, Alberto Murgo, Annelisa Bonfitto, Maria Pia Pertosa, Michele Pacilli, Costantino Ciavarrella, Milena Grana, Monica Pertosa e con la partecipazione di Rosa Ramone, Annalisa Guerrieri e la preziosa collaborazione di Zelia Ciavarrella.

Il 20 aprile 2013, il Teatro Italia dà un’altra parte di sé ospitando questi bravissimi ragazzi ricordando che l’intero ricavato andrà all’associazione genitori piccoli emopatici AGAPE, per la cura e lo studio delle leucemie infantili.

Gino Carnevale

Numero di volte letto: 618