17 marzo 2013 18:14

Eccellente l'esibizione di Mario Salvatore in "Così cantava Napoli"

Numerosissima la partecipazione ieri sera, 16 marzo, al Cinema Teatro Italia per il concerto di Mario Salvatore, che ha presentato “Così cantava Napoli”, ideato da lui stesso, che ha percorso un secolo di musica della canzone classica napoletana.

Utilizzando esclusivamente strumenti acustici, chitarre, mandolini, mandola, violino, flauto, liuti e percussioni, i musicisti hanno ben saputo intrattenere il pubblico numeroso in sala, che spesso ha accompagnato cantando il “maestro”.

Ogni canzone è stata presentata con riferimenti storici, creando un vero e proprio percorso partito dalla fine del 1800 e arrivato quasi ai giorni nostri. Non potevano mancare “J' te vurria vasa'”, “Malafemmena”, “Funiculì funiculà”, “O Sarracino”, “Fenesta Vascia” e molte altre canzoni, tutte conosciute dal pubblico.

Alla fine dello spettacolo, dopo la richiesta del bis da parte del pubblico, i musicisti si sono lasciati andare con un medley che ha concluso la serata in un ambiente di grande festa.

Giunge al termine dunque la stagione teatrale 2013, anche se sono in programma altri tre spettacoli fuori abbonamento. Il 5 aprile la compagnia teatrale “Tuttinscena” presenterà “La r’cchezza d la puvurtà”, seguirà il 20 aprileSegreti a 4 stelle” della compagnia “Dietrolequinte” e il 27 aprile tornerà Teresa Lallo.

Piero Vocale

Numero di volte letto: 194