28 aprile 2013 17:02

Teresa Lallo si ripete con il 'tutto esaurito'

Volge al termine la prima edizione della stagione teatrale curata interamente dal Cinema Teatro Italia. Il 27 aprile 2013 segna il "top" del gradimento e di presenze con lo spettacolo di Teresa Lallo.

Spettacolo esilarante, convincente, logico e soprattutto coinvolgente. La serata di Teresa Lallo si è aperta con la musicalità garganica per eccellenza: la Matracatroppa, canti garganici famosi in tutto il mondo. Rappresentante d'eccezione Emanuela Carnevale.

La serata ha allietato tutti, si è respirata aria di felicità, tranquillità e tante risate fino alle lacrime chiedendo persino i bis di battute fatte in altri spettacoli. Teresa Lallo ha coinvolto circa 400 persone che non hanno saputo trattenere le urla di gioia e di risate.

Uno spazio particolare è stato dedicato ad un marchio internazionale made in Italy di origine sannicandresi, A.G. Anna Giagnorio, una linea di gioielli abbinati a lavori fatti su conchiglie e similari, pezzi unici e rari sono stati definiti da Anna Giagnorio che partecipa perennemente a sfilate e campionarie in tutta Europa. Le modelle hanno sfilato per i lunghi corridoi centrali del teatro Italia accompagnati da tre bambine che indossavano semplicità ed eleganza.

Alla fine Teresa Lallo ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile tutti questi eventi, ma in particolar modo la serata finale. Annamaria Fallucchi, Gino Carnevale e il prof. Rinetto Manduzio per il lavoro di organizzazione e responsabilità che una struttura come questa porta.

Grande coraggio e grande spirito di iniziative per il futuro con "Nuovi orizzonti culturali" che vedrà tante nuove iniziative teatrali. Non mancherà la beneficienza a tutte le associazioni di ricerca e sostegno per i meno fortunati.

Gino Carnevale

Numero di volte letto: 651