20 febbraio 2010 23:09

Serata piena di risate e un pò di cultura

Anche questa volta è stato un successo lo spettacolo al Teatro Italia. In "Riondino accompagna Vergassola ad incontrare Flaubert" sono stati molti gli applausi, ma soprattutto le risate.

Lo spettacolo inizia alle 21:15 e prosegue per un'abbondante ora e mezza, senza nessuna pausa. Riondino ha "costretto" Vergassola ad ascoltare il romanzo "Madame Bovary" di Flaubert, con ovviamente numerose battute del comico genovese, che ha dovuto subire lo straziante racconto.

Vergassola apre lo spettacolo annunciando il vincitore del Festival di Sanremo, la cui canzone è data dalle note scritte sul pentagramma sopra il palco (una decorazione del Teatro Italia, ndr), dichiarando poi la difficoltà per arrivare a San Nicandro: "Anche il TomTom si è arreso, non sapevo come si scriveva San Nicandro". Qualche battuta anche improvvisata su alcune persone arrivate in ritardo: "Buonasera, siamo già alla seconda parte dello spettacolo. Ah capisco, anche voi problemi con il TomTom".

Ma nonostante le numerose battute Riondino riesce a raccontare la storia di Madame Bovary, dando occasione anche a chi non la conscesse di apprenderne il contenuto e il significato. La serata si conclude con una battuta di Vergassola sulla morale della storia.

Il prossimo appuntamento teatrale è per domenica 28 febbraio con Luca Argentero che presenterà "Shakespeare, in love".

Numero di volte letto: 79