17 aprile 2011 18:25

La premiazione è avvenuta durante il convegno sui 150 anni dell'unità d'Italia

Lo scorso 16 aprile 2011 si è tenuta presso l’aula magna del Liceo Scientifico "G. De Rogatis" di San Nicandro Garganico, una conferenza organizzata dal Lions Club Sannicandro Garganico sul tema "Attualità dei valori fondamentali nel 150° anniversario dell’unità d’Italia".

Numerosi e variegati gli interventi che hanno animato il dibattito. Dopo i saluti del dirigente scolastico Antonio Scalzi, sono intervenuti come relatori Francesco Giuliani che ha disquisito sul confronto tra nord e sud nella letteratura di E. De Amicis, Giuseppe Bonetti che, con il suo intervento, ha messo in luce i punti salienti degli eventi storici del Risorgimento, Giuseppe Buonaccorso che si è soffermato, invece, sull’attualità dei valori fondamentali in questo 150° anniversario dell’unità d’Italia e Rosa Ricciotti, soprano, che ha parlato della musica e dell’influenza di quest’ultima nei moti risorgimentali.

A chiudere la conferenza sono intervenuti Rosanna Aquilano, delegata Zona A 1^ circoscrizione e Enzo Manduzio, presidente del Lions Club Sannicandro Garganico. Molto appezzato l’emblema Lion che la Delegata di zona ha regalato al club, segno di una particolare attenzione ai giovani soci e di un inizio di anno sociale del sodalizio pieno di iniziative partecipate e di rilevante spessore.

Nel corso della conferenza è avvenuta la premiazione del concorso fotografico “Le 2 facce del Gargano” lanciato in tutte le scuole del Gargano lo scorso 15 gennaio.

Per la categoria “Il Brutto del Gargano” il primo premio è stato assegnato a Nazario Cruciano di San Nicandro Garganico con l’opera intitolata “Il sopra”, una foto che ha evidenziato un aspetto importante sulla condizione del territorio che contrappone la bellezza della natura all’azione talvolta negativa dell’uomo.

Per la categoria “Il Bello del Gargano” vincitore del primo premio è stato Valerio Agricola di Ischitella con l’opera intitolata “Crocefisso di Varano”, che ha espresso una completa attinenza al tema della categoria alla quale è stata iscritta.

Vincitrice assoluta del concorso per la “Miglior foto”, alla quale è stato assegnato come premio una fotocamera digitale reflex, è stata Michela Cotugno di Vico del Gargano con l’opera “Le mani in pasta”, la quale ha ritratto in maniera suggestiva uno scorcio di vita garganica appartenente a ciascuno di noi.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 494