26 novembre 2011 20:13

Evacuazioni e simulazioni nelle scuole sannicandresi

Si è celebrata lo scorso 25 novembre la “giornata europea della sicurezza”, un tema che negli ultimi anni ha manifestato un crescente interesse tra gli italiani. Per l’occasione la dirigenza scolastica di Piazza IV Novembre, che gestisce tutti i plessi della città, ha organizzato una serie di evacuazioni con lo scopo di controllare e garantire che, in caso di necessità, gli alunni abbandonino l’edificio in modo sicuro.

La simulazione si è svolta con l’ausilio della Croce Rossa Italiana e dell’AVERS-Protezione Civile. Le prove sono iniziate alle 9:30 circa, quando gli alunni di Piazza IV Novembre hanno udito suonare per tre volte la campanella. Subito in fila indiana e con un fazzoletto a coprire le vie respiratorie (necessario in caso di incendio, ndr), hanno lasciato l’edificio per recarsi nel cortile interno, dove gli insegnanti hanno compilato i moduli di evacuazione con l’aiuto dei volontari presenti.

E’ seguita poi una simulazione da parte della C.R.I. sul primo soccorso. La simulazione è servita agli insegnanti per far conoscere le procedure e i movimenti da evitare in caso di emergenza.

Le simulazioni sono state ripetute successivamente nei plessi del Matteotti, della D’Alessandro e della Vocino. In due istituti i volontari hanno “sottratto” uno o più alunni al fine di mostrare la procedura in caso di studenti dispersi agli insegnanti.

I docenti sono stati molto entusiasti per le prove svolte poiché in questo modo possono controllare le reazioni delle classi, i tempi e i modi di evacuazione in modo tale da trovarsi preparati in caso di reale emergenza.

Vincenzo Galasso

Foto di Michele Protino

Numero di volte letto: 454