24 aprile 2012 09:20

Dalle 9:30 inizia la cerimonia da Palazzo Zaccagnino

L’amministrazione comunale ha voluto organizzare la commemorazione del 25 aprile seppur nella semplicità, come l’austerità del momento impone.

L’intento è di tenere sempre vivo il valore profondo della lotta partigiana che ha portato alla liberazione della nostra patria nell’ultimo conflitto mondiale. Una ricorrenza che vuole essere monito per le nuove generazioni del prezzo che è stato pagato in vite umane e devastazione per avere quello che oggi sembra a molti non avere valore.

La cerimonia partirà alle ore 9.30 da Palazzo Zaccagnino dove nell’androne sarà possibile vedere un filmato, dove immagini e ricordi di quei momenti si fondono con i canti dei partigiani. Seguirà un corteo che porterà la corona d’alloro presso il Monumento ai Caduti di Piazza IV Novembre.

Dopo il saluto del Sindaco e di don Roberto De Meo alla presenza delle Autorità Politiche, Militari, Religiose, dell’Associazione Partigiani, di una rappresentanza del Liceo De Rogatis, dell’Istituto Fioritto e della cittadinanza che vorrà condividere questo momento, verranno lette poesie e riflessioni sul 25 Aprile, cui seguirà la testimonianza dell’unico partigiano superstite della nostra città Martino Bortone, classe 1917 (guarda la video intervista).

Il momento finale sarà quello della deposizione della corona con l’esecuzione del silenzio. Per chiudere l’Inno d’Italia, speriamo cantato a gran voce da tutti i presenti.

Comunicato stampa

Numero di volte letto: 259