25 febbraio 2010 15:04

Gli operatori del settore vengono informati delle possibilità concrete

Si è svolto questa mattina a Palazzo Fioritto un incontro dedicato agli imprenditori sul tema del turismo a San Nicandro. L'incontro fa parte del progetto "Sannicandroturismo", e quest'oggi ha visto la partecipazione di una decina di imprenditori, al contrario dell'altra volta che erano presenti solo in 4.

Come introdotto dall'Assessore al Turismo, Angela Nardella, lo scopo principale dell'incontro è stato fornire informazioni concrete su come aderire al progetto, soprattutto per quanto riguarda la "Via Francigena". Prosegue inoltre dichiarando che l'Amministrazione Comunale si mette a disposizione per guidare gli operatori del settore, e sta cercando di organizzare dei corsi di formazione.

Prende poi la parola l’esperto di management pubblico e marketing dei territori, Federico Massimo Ceschin, riassumendo un pò quello che è stato detto nel precedente incontro. Sottolinea poi l'importanza delle risorse che il Governo ha deciso di stanziare alla Via Francigena per incentivare il turismo: ben 25 milioni di euro.

Per aderire al progetto della Via Francigena sono disponibili dei moduli per protocolli di intesa, i quali per ora possono essere sottoscritti senza impegno, ma sono necessari per vedere la disponibilità degli imprenditori, e per creare successivamente una struttura organizzativa. Infatti per poter accedere ai bandi messi a disposizione è necessario costituire dei consorzi. Come ha detto Ceschin rivolgendosi agli imprenditori "bisogna esserci, crederci e strutturare bene l'offerta".

In un certo senso la palla ora passa agli imprenditori, che dovranno incontrarsi, trovare degli accordi e costituire dei consorzi utili all'accesso dei fondi messi a disposizione, come quelli dell'Unione Europea (vedi il bando).

In sotanza ci è parso di capire che il primo passo da affrontare è la ricerca degli alloggi, che in maniera abbastanza veloce possono essere creati sotto forma di Bed & Breakfast, oppure tramite consorzi come "borghi autentici".

Noi vi terremo informati dell'evolversi della situazione, nella speranza che gli imprenditori sannicandresi possano unire le forze per la realizzazione di qualcosa di concreto.

Numero di volte letto: 106