15 gennaio 2012 10:53

L'iniziativa arriva direttamente dai sindaci della Capitanata

La possibilità di acquisire energia elettrica sul libero mercato a prezzi più vantaggiosi, sia per gli Enti locali che per i cittadini. Questo lo scopo dell’incontro tenutosi stamane (13 gennaio, ndr) nel Comune di Troia al quale hanno partecipato alcuni dei circa trenta sindaci interessati.

I comuni invitati: Accadia, Alberona, Anzano di Puglia, Ascoli Satriano, Biovino, Candela, Casalnuovo Monterotaro, Castelluccio dei Sauri, Castelnuovo della Daunia, Celenza Valfortore, Deliceto, Monteleone di Puglia, Monte Sant’Angelo, Orsara di Puglia, Panni, Rocchetta Sant’Antonio, Sant’Agata di Puglia, Biccari, San Giovanni Rotondo, Margherita di Savoia, Pietra Montecorvino, Roseto, San Nicandro Garganico, Volturino, Zapponeta.

Non essere più soli e diventare clienti privilegiati, creare un consorzio, trattare direttamente con i gestori per acquisire energia eventualmente prodotta solo da fonti rinnovabili. Tante le opzioni in campo alle quali dare corpo attraverso una iniziativa congiunta.

Notevoli i risparmi e i vantaggi che si possono ottenere. Si parte subito con l’acquisizione dei dati relativi ai consumi annuali di tutti i comuni aderenti all’iniziativa. Il passaggio successivo, successivo alla quantificazione complessiva dei consumi energetici, all’analisi dei fabbisogni e all’utilizzo dell’elettricità, sarà quello di proporsi come un unico soggetto al gestore con l’offerta migliore.

Fonte: daunianews.it

Numero di volte letto: 252