17 marzo 2011 10:33

Convocata l'assemblea per decidere collocazione, la dirigenza propone Monte

La decisione sulla collocazione definitiva di Sinistra, Ecologia e Libertà di San Nicandro Garganico alle prossime elezioni amministrative sarà decisa dall'assemblea degli iscritti, convocata per venerdì 18 marzo alle ore 18,00.

E' quanto ritiene di fare la dirigenza locale, con in prima linea il segretario Matteo Di Lella, che senza mezzi termini parte subito con una proposta chiara sostenere la candidatura a sindaco di Vincenzo Monte.

«Il Coordinamento del circolo "Enrico Berlinguer" di Sinistra Ecologia Libertà di San Nicandro Garganico, riunito la sera di mercoledì 16 marzo 2011 con la partecipazione del membro della segreteria provinciale Anna Maria Carrabba - si legge nel comunicato del partito sannicandrese - ha affrontato con ampia e approfondita discussione la situazione venutasi a determinare a seguito della rottura del confronto con il Partito Democratico.

Tale situazione che si unisce, a parere del coordinamento del locale circolo di SEL, alla debolezza politica ed elettorale della "potenziale" coalizione di centro-sinistra renderebbe, molto probabilmente, più facile il compito di chi, già da alcuni mesi, si è posto come obiettivo quello di riconquistare il Comune per completare l'opera di distruzione politica, morale e culturale della nostra città che non ha potuto completare nei dieci anni in cui ha fatto macello delle istituzioni e della democrazia nella nostra città.

Proprio per impedire ciò SEL ha, da molti mesi, sostenuto che il centrosinistra così come si veniva prefigurando era, ed è, insufficiente ad impedire il ritorno di un passato che nessuno rimpiange e per mettere in campo un'azione di rinascita di San NIcandro Garganico e che bisognava trovare la forza e le argomentazioni per allargare il campo a tutte quelle forze del centro moderato che volessero combattere questa battaglia che, conclude il comunicato della segreteria - gni giorno di più, si prefigura come l'ultima vera occasione per la nostra città».

Non dunque in sostegno di Valentino Altieri, come si era chiacchierato e ipotizzato in un primo momento, ma in appoggio a Vincenzo Monte, noto neurochirurgo della città garganica, sostenuto da molti nomi che furono gli stessi partners , cinque anni fa, in seno alla coalizione che sosteneva Rocco Frascaria, candidato allora proposto proprio dagli attuali dirigenti di SEL.

E non è escluso che la dirigenza sia già certa di avere i numeri per far passare la proposta: resterà solo da vedere se la segreteria provinciale di SEL guidata da Domenico Rizzi e, perché no, lo stesso Nichi Vendola, saranno intenzionati ad avallare l'eventuale virata verso il centro del partito.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 413