06 aprile 2011 18:01

Dall'incontro organizzato da Alleanza di Centro spunta un programma per il volontariato

Lo scorso 1° aprile si è svolta nella sala convegni di Alleanza di Centro per le Libertà di San Nicandro Garganico una ‘tavola rotonda’ sull'associazionismo attivo dal titolo: "Il Volontariato, una risorsa per il bene comune".

Presenti i rappresentati delle più importanti associazioni sannicandresi, tra cui A.N.A.P.I.E. (Associazione Nazionale Amici Parchi Italiani ed Europei), A.V.E.R.S. (Associazione Volontari Emergenza Radio San Nicandro G.co), A.R.G.O.D. (Associazione di Ricerca del Gargano Operante per la Divulgazione), A.N.F.E. (Associazione Nazionale Famiglie Estere), Fondazione Michele Di Salvia e la rappresentanza della Comunità Marocchina residente a San Nicandro.

Ad aprire il dibattito il Segretario Politico AdC, Angelo Diana, il quale illustra i motivi che hanno spinto i membri del partito ad organizzare questo incontro. «Alleanza di Centro - spiega il segretario - ha inteso rivolgere una richiesta ufficiale al mondo delle associazioni che devono svolgere il rilevante ruolo di nucleo centrale del tessuto sociale di San Nicandro in modo da poter rappresentare e tutelare gli interessi ed i diritti della società civile nella vita amministrativa della nostra città.

In definitiva - conclude Angelo Diana - esistono oggi tutte le condizioni per “concretizzare” in fatti le enunciazioni di principio che l’Associazionismo sannicandrese invoca da sempre e cioè il ruolo di cittadinanza attiva, di impegno sociale. Le associazioni di volontariato territoriali devono far crescere giovani cittadini consapevoli, in grado di impegnarsi sia in un’attività pre-politica, sia all'impegno amministrativo diretto, nel solco di una scelta che privilegia la formazione culturale e prepara gli stessi ad essere protagonisti delle scelte amministrative future».

Successivamente prende la parola il candidato consigliere Francesco Castellucci il quale analizza "l'attuale momento di confronto tra istituzioni ed associazioni". «Ci si rende conto - dichiara Castellucci - che da parte delle istituzioni manca un appoggio concreto che vada oltre il mero contributo economico alle associazioni; che esiste il rischio concreto che esperienze di solidarietà e di aiuto rimangano semisconosciute, nonostante gli sforzi delle associazioni nel promuoversi sul territorio; che se le istituzioni fossero più efficaci nella promozione delle associazioni (con verifiche della qualità e degli obiettivi dei servizi forniti) probabilmente diminuirebbero le possibilità di generazione di potenziali situazioni di violazione di diritti».

Hanno seguito gli interventi di tutti i rappresentanti delle Associazioni presenti che hanno dato spunto ad un vero e proprio programma per il "Volontariato Sannicandrese", mettendo in rilievo la realizzazione di un coordinamento delle associazioni per eliminare l'individualismo delle stesse, la realizzazione di un calendario delle manifestazioni organizzate dalle associazioni sul territorio, la previsione nel bilancio comunale di stanziamenti alla cultura sulla base delle progettualità delle associazioni, la realizzazione di un servizio permanente di integrazione per gli extra-comunitari, la realizzazione di un progetto volto alla scoperta della storia del territorio sannicandrese, l’attivazione concreta dello sportello comunale dedicato alle associazioni e la realizzazione di un centro di Protezione Civile.

«Alleanza di Centro ha inserito nel proprio programma elettorale ed in quello della coalizione di centro-destra - dichiara una nota del partito - ritenendo i punti elencati una priorità da realizzarsi quando sarà chiamata ad Amministrare, insieme al Candidato Sindaco On. Nicandro Marinacci, la città di San Nicandro».

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 665