14 maggio 2011 08:42

Entra in vigore il silenzio elettorale

Si è chiusa iera sera, con gli ultimi comizi, la campagna elettorale per le elezioni amministrative 2011. Una campagna elettorale probabilmente più dura del solito, caratterizzata da attacchi, minacce e insulti.

Dunque da oggi e fino a lunedì vige il silenzio elettorale: non si possono riunire assemblee o comizi, non si può discutere in luoghi pubblici o aperti al pubblico, o sui media, dell'opportunità di votare per un partito o un altro, e non possono essere appesi manifesti di propaganda.

Nei giorni di votazione è inoltre vietata ogni forma di propaganda elettorale nel raggio di 200 metri dai seggi. Questa regola è stata voluta affinché il cittadino possa riflettere serenamente sul voto che sta per esprimere.

E con 5 candidati sindaco la parola che spesso viene pronunciata dalla popolazioneè 'ballottaggio', il che implicherebbe la riapertura delle 'battaglie'.

Piero Vocale

Numero di volte letto: 655