19 maggio 2011 13:41

Marinacci sicuro ma non troppo, Squeo aspetta, Gualano si libera

Ieri sera, a San Nicandro Garganico, ognuna delle 5 sezioni politiche riconducibili ai rispettivi candidati sindaco pullulava di gente. E' iniziata ufficialmente, dopo un giorno di riflessione, la corsa alle alleanze, probabili ed improbabili, per garantire ad uno dei due rimasti in corsa, Nicandro Marinacci e Vincenzo Monte, di essere il nuovo sindaco della città.

Questa mattina è stata resa nota dal candidato sindaco Pier Paolo Gualano la posizione ufficiale di Oppure Voi. «In coerenza con quanto abbiamo rappresentato fino ad ora - ha dichiarato Gualano - nonostante le forti pressioni esterne ed interne, personalmente ritengo opportuno non schierarci con nessuno schieramento politico». E se l'unico modo di ottenere un seggio per le due liste civiche (Opure Voi e Caccia e Ambiente), ovvero l'apparentamento ufficiale, sembra non interessare Gualano, gli uomini di Caccia e Ambiente pare vogliano restare in gioco, sondando il terreno dei due schieramenti.

Nonostante Marinacci si sia dichiarato sicuro di vincere, fonti non ufficiali riferiscono che in realtà il leader del centro-destra avrebbe convocato per questa sera proprio i 'cacciatori', a cui già sarebbe arrivata, anche se in via non ancora ufficiale, una proposta di apparentamento ufficiale dalla coalizione di Monte.

Gli occhi dei più, tuttavia, restano puntati su Costantino Squeo e sul centrosinistra, che questa sera terranno un comizio molto atteso dalla gente, in cui non è escluso si diano indicazioni al proprio elettorato, oltre 2000 voti che certo non si possono lasciare nel limbo. Nessun avvicinamento ufficiale fino ad ora, fanno sapere dal Partito Democratico, ed è escluso categoricamente un appoggio alla coalizione di Marinacci per chiare motivazioni politiche.

Anche nel Centro di Vincenzo Monte si susseguono riunioni, mentre le visioni sono differenti tra chi vedrebbe con favore apparentamenti ufficiali e chi li ripudia a priori, quasi puntando più a garantire seggi a personggi noti che a costituire alleanze competitive. Non è escluso che il centrosinistra indichi Monte quale alternativa ancora in gioco. Il problema sarà motivarne l'elettorato, in gran parte orientato a disertare il voto.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 974