09 luglio 2011 15:48

Presidente del consesso è stato eletto Nazario De Luca

Si è celebrato nell’androne di Palazzo Zaccagnino (ex sede comunale in corso Garibaldi) l’attesissimo primo consiglio comunale eletto nelle amministrative di maggio, seguito dal pubblico in strada grazie anche all’ausilio di uno schermo gigante.

Alla prima riunione del consesso cittadino il compito di procedere agli adempimenti di rito relativi alla convalida degli eletti, l’elezione del presidente del consiglio comunale, l’approvazione del documento programmatico di governo, il giuramento del sindaco, la comunicazione della composizione della giunta e la surroga dei consiglieri nominati assessori con i primi dei non eletti delle liste di appartenenza (Leonardo Stefania ed Antonio Zuccaro subentrati a Roberto Augello assessore e vicesindaco dell’Unione di Capitanata e Giuseppe Pertosa dell’Udc), l’elezione dei componenti la commissione elettorale.

Consiglio comunale presieduto prima dell’elezione del presidente effettivo da Costantino Ciavarella del Pdl (come prevede la legge il consigliere “anziano”, cioè il più suffragato) fino al terzo accapo, quando, a maggioranza, è stato eletto presidente del consiglio comunale (come largamente anticipato dai rumours delle settimane scorse) Nazario De Luca dell’Unione di Capitanata.

Al neo sindaco Vincenzo Monte, dopo la presentazione al consiglio, il compito di leggere una nota del prefetto riguardante la questione dell’incompatibilità del consigliere Nicandro Marinacci sollevata dal Fli per delle pendenze dell’ex sindaco con il comune per la somma complessiva di 8.698 euro. Dal capogruppo Udeur-Popolari, la replica con una diversa interpretazione della legge che non prefigurerebbe nel caso di specie incompatibilità con la carica di consigliere comunale, questione poi chiarita nel senso indicato dal Fli e dal prefetto, a cui è seguito il voto del consiglio che ha deliberato disponendo la rimozione della causa di incompatibilità entro 10 giorni, pena l’esclusione dal consesso cittadino di Nicandro Marinacci che, intanto, aveva chiesto all’assise di non votare il punto in questione, garantendo il pagamento del dovuto il prossimo lunedì.

Nel corso della seduta sono stati eletti anche i due vicepresidenti del consiglio: Loris De Luca e Costantino Ciavarella, e i componenti della commissione elettorale: Valentino Altieri, Rosario Marrocchella e Costantino Ciavarella, membri titolari e Michele Caruso, Incoronata Bortone e Mario Giordano membri supplenti.

(Anna Lucia Sticozzi per La Gazzetta del Mezzogiorno)

Numero di volte letto: 1233