29 luglio 2011 15:30

Marinacci chiede la rateizzazione del debito

E' convocato per questa sera alle ore 19,00, in prima convocazione, presso l'auditorium di palazzo Fioritto, il terzo Consiglio comunale della nuova Amministrazione Monte, in seduta straordinaria e urgente.

Accapo unico all'ordine del giorno, oltre alle interrogazioni e interpellanze, ovvero la causa di incompatibilità del consigliere comunale Nicandro Marinacci e la debitoria personale con l'Ente, per 8.698 euro, sanzione di due sentenze della Corte dei Conti passate in giudicato.

Marinacci, infatti, pur avendo manifestato una certa disponibilità a saldare il debito, avrebbe chiesto la dilazione dello stesso in sessanta rate. E proprio su tale richiesta il Consiglio sarà chiamato a pronunciarsi.

Intanto sono in molti a ritenere che si tratti dell'ennesimo espediente, da parte di Marinacci, per prendere tempo, in attesa della sentenza della Cassazione sull'affaire "garage d'oro", che in caso di conferma delle due sentenze di primo e secondro grado, lo vedrebbe comunque sospeso dalla carica consiliare.

Da prime indiscrezioni, comunque, la votazione della maggioranza sarebbe improntata ad un netto rifiuto della proposta avanzata dall'ex sindaco e onorevole che, secondo fonti a lui vicine, non prenderà nemmeno parte al consesso di oggi. In tal caso, Marinacci perderebbe automaticamente anche la carica di consigliere comunale.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 645