02 agosto 2011 00:44

"La collaborazione è la molla per crescere non lo dimentichiamo!"

In seguito al nostro articolo e all’interrogazione durante il consiglio Comunale sull’apertura della Chiesa di Monte d’Elio, l’Assessore alla Cultura Rosa Ricciotti ci ha inviato una lettera di cui pubblichiamo il contenuto.

«Questa Amministrazione – esordisce l’Assessore - ha aperto le porte a tutte le associazioni che hanno fatto richiesta per qualsiasi attività volta alla valorizzazione del patrimonio e della cultura del territorio. Il sindaco in prima persona si è recato per ben tre volte a Monte Sant’Angelo all’Ente Parco per poter avere le chiavi e l’autorizzazione ad aprire il sito di Torre Mileto proprio con il desiderio di vedere vivi i nostri beni culturali.

In questi giorni – prosegue la lettera - è aperto non solo il sito di Torre Mileto ma anche Monte Devio e Grotta dell’Angelo ad opera di un’Associazione che aveva presentato richiesta a seguito di un progetto finanziato dal CSV Daunia».

L’Assessore Ricciotti ci comunica anche di essersi recata agli inizi di luglio presso la Parrocchia del Carmine per chiedere notizie riguardo l’apertura del sito di Monte Devio, ricevendo risposta che quest’anno non c’era nessuno che potesse garantire l’apertura dei locali, garantendo comunque la Santa Messa, come riporta il programma.

«In seguito – continua l’Assessore alla Cultura - il 23 di luglio ho ricevuto una telefonata del Professor Bizzarri per sapere se il fatto di non essere inseriti nel cartellone come Associazione addetta all’apertura del sito di Monte Devio voleva dire non ricevere il rimborso di Euro 2.000 come era avvenuto lo scorso anno.

Premetto – scrive ancora - lo scorso anno non era previsto nel programma dell’Estate alcuna iniziativa Operazione Cultura a cui si fa riferimento nell’articolo apparso su questo portale ne alcun rimborso per la stessa iniziativa che invece fu predisposto il 21 di settembre 2010 come spesa non programmata a seguito di una richiesta protocollata nello stesso giorno, evidentemente ben oltre l’estate.

Nonostante le difficoltà economiche – scrive ancora Ricciotti - quest’amministrazione avrebbe indubbiamente preso in considerazione la proposta se ne fosse arrivata richiesta all’assessorato, cosa che non è stato fatto quest’anno come non fu fatto l’anno scorso. Pertanto chiedo che non si strumentalizzino dei giovani volontari e una Parrocchia, quella del Carmine, per risentimenti personali che nulla hanno a che vedere con il territorio e con l’ambiente.

Ribadisco – conclude infine - che questa amministrazione guarda ai contenuti delle proposte e che ha massima apertura verso chiunque abbia belle iniziative da proporre; la collaborazione è la molla per crescere non lo dimentichiamo!».

Foto di Domenico Sergio Antonacci

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 690