19 agosto 2011 14:20

Si parlerà di PUG, Politiche Sociali e rifiuti

Il circolo cittadino del Partito Democratico di San Nicandro Garganico ha reso note le date della tradizionale Festa Democratica  (già Festa de L'Unità), che si svolgerà dal 25 al 27 agosto in piazza IV Novembre.

«Dopo la parentesi amministrativa  nella quale il Partito si è appiattito sulle questioni municipali - scrive il coordinamento del circolo "E. Berlinguer", reduce da una seria riflessione dopo la sconfitta delle amministrative 2011, che continuerà nei prossimi mesi - sentiamo la necessità di ritornare nella nostra funzione: fare politica per risolvere i problemi della gente.

Partiamo da quei problemi - scrivono nella presentazione all'appuntamento del prossimo week-end - sui quali il gruppo dirigente si è impegnato molto in discussioni e determinazioni per portarli a un buon livellodi progettazione: il PUG, i Servizi Sociali e il problema dei rifiuti. E li prendiamo perché i problemi diventino patromonio di tutti, le conclusioni siano frutto di apporti di idee, le più diverse, scevre da posizioni preconcette o di contrarietà assolute».

Si comincia giovedì 25 agosto alle 18,30, con il dibattito sul Piano Urbanistico Generale, approvato dall'Amministrazione Squeo e, a quanto dicono, oggetto di sostanziali modifiche da parte della giunta Monte che, ritengono dal PD, produrranno ritardi del tutto controproducenti. A relazionare, Nicandro Torella, Salvatore Donnanno e l'ex vicepresidente della Provincia Franco Parisi. Seguirà una serata Folk con "I Lut'm' Bbriànt'".

A base di Servizi Sociali e connesse progettualità importanti il secondo giorno, con le relazioni di Cinzia Tenace e Angela Nardella, assessori al ramo della scorsa giunta Squeo e da confermare la partecipazione del segretario provinciale del PSI Lello Di Gioia. Sul palco, invece, si alternernno gli artisti e le band emergenti di San Nicandro.

Il tema scottante dei rifiuti chiuderà la tre giorni, con gli interventi dell'ex assessore all'Ambiente Riccardo Tricarico e di Costantino Squeo, modera il vice-coordinatore di circolo Matteo Vocale. Al termine, il concerto degli Anemamé, gruppo di musica popolare, reggae e rock, reduce da San Remo Rock (2009) e San Remo Giovani (2010) con un ottimo risultato.

Non mancheranno per le tre sere gli stand gastronomici e, come di consueto, alla festa è abbinata una sottoscrizione a premi con ben dieci possibilità di vincita e per il primo posto un motociclo Honda 125 (costo biglietto 2 euro).

Ritorna in piazza, dunque, il PD di San Nicandro, per discutere di politica nazionale e locale e soprattutto per riprendere progettualità e temi lasciati in sospeso dopo i 5 anni di amministrazione e che, temono da Pozzo Bove, potrebbero aver trovato eredi con una sensibilità del tutto diversa dalle ragioni che finora li hanno condotti.

Intanto, a margine del crepuscolo estivo, si comincia a rispolverare l'argomento segreteria. Sono in molti a ritenere la necessità di un rinnovamento radicale e vero, che punti alla costituzione di una nuova classe dirigente forte anche degli errori del passato prossimo e rinvigorita da una rinnovata voglia di fare e di agire.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 593