28 marzo 2012 23:11

L'assessore 'compie scelte in totale autonomia'

Lo scorso 20 marzo, in una lettera molto diretta a firma del coordinatore Nicola Contessa, la lista civica "Uniti per Sannicandro" prende le distanze dall'Assessore Rosa Ricciotti, unica quota rosa in giunta, informando il sindaco Vincenzo Monte con la rispettiva coalizione di governo, che Ricciotti è stata sospesa dalla lista e non rappresenta più il gruppo nel suo ruolo di assessore.

«Preso atto - si legge nella dura missiva - della totale autonomia nella determinazione delle scelte politico-amministrative mai concordate con il gruppo politico di appartenenza; visto che, pur richiamata più volte, a concordare con il gruppo tali scelte e/o a rispettare gli indirizzi politici indicati dal gruppo, la stessa le ha pedissequamente disattese».

Ancora un nodo da sciogliere, dunque, per il sindaco Monte verso il quale, tuttavia, la "lista degli amici", come fu battezzata la civica in paese già durante la campagna elettorale dello scorso anno, conferma tutto il proprio appoggio, essendo la lettera «finalizzata a cristallizzare la bontà degli intenti che sin dall'inizio hanno accomunato i candidati ed i fiancheggiatori della lista civica».

Sarà ora Monte a decidere se mantenere in squadra una figura che ha sempre ritenuto importante (la scelta fu quasi "imposta" dal sindaco all'epoca) e che, di fatto, rappresenta in più casi la parte più comunicativa dell'amministrazione o, come la politica richiede, dare ascolto al gruppo di amici personali che, comunque, ha tirato per la prima volta le briglie al "cavallo" della propria vittoria elettorale.

Sono quindi due, ora, le poltrone che ballano in giunta, con quella del vicesindaco Augello, in attesa di decadimento ingiuntivo dopo la sentenza di Cassazione sul 'garage d'oro'.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 1271